Programma

Programma

Ecco il programma di IndipendenteMente, il Festival dell’Editoria e delle Arti di Belgioioso. Al Castello Visconteo dal 6 all’8 ottobre 2017.

Venerdì 6 ottobre

Ore 10:00, Sala degli Affreschi: Laboratorio di scrittura teatrale con Rosario Palazzolo – scrittore, regista, drammaturgo, premio della Critica Teatrale 2016.

Ore 11:00, Sala dei Due Balconi. Dibattito su La professione di Editore: storia, strumenti, dinamiche, obiettivi – con Pietro Del Vecchio, Riccardo Burgazzi, Matteo Chiavarone ed altri responsabili di Case Editrici indipendenti di qualità, maître à penser e punti di riferimento per chi vive l’editoria come mestiere e passione.

Ore 14:00, Sala dei Due Balconi: Laboratorio di teatro comico con Stefano Vigilante – attore e cabarettista RAI, Sky, fondatore dell’Officina Comica Calix e scrittore.

Ore 14:00, Sala degli Affreschi: Sinola, di Paolo Ceccarini. Ragioneranno su la credibilità dell’incredibile l’autore, Nicoletta Prestifilippo e Fabio Ivan Pigola, consulente letterario, responsabile del web magazine kultural, saggista, scrittore, politologo – Prospero Editore.

Ore 15:30, Sala degli Affreschi: Dente per dente, di Francesco Muzzopappa, con l’autore e Gianluigi Bodi, autore e curatore di Senzaudio – Fazi Editore. 

Ore 16:00, Sala dei Due Balconi: Gli stili narrativi dei giuristi tra diritto ed equità – la narrazione dei fatti nel processo e nella mediazione, con gli avvocati Diego Comba, Presidente Fondazione Aequitas ADR, e Monica Rosano; Maria Cristina Cossu, giudice onorario presso il Tribunale di Biella, formatore della Scuola di Formazione Forense in Piemonte; Maria Paola Tagliaferri, mediatore e councelor familiare, avvocato presso il Foro di Piacenza; la curatrice della rubrica Giuriskultura Anastasia Lamagna.

Ore 16:30, Sala degli Affreschi: Nudi come siamo stati, di Ivano Porpora, scrittore, poeta, blogger, divulgatore culturale, insegnante di scrittura; presentano Piero Russo, conduttore tv e corrispondente di Repubblica, e Francesca Destefanis – Marsilio Editori.

Ore 17:30, Sala degli Affreschi. Daniela Brogi e Cristiana di Franco dialogano su Nel nome della Madre (a cura di Tiziana de Rogatis, Cristiana Franco, Lucinda Spera, e Daniela Brogi). La madre come identità culturale e relazionale – Del Vecchio Editore.

Ore 18:30, Sala degli Affreschi: Quando la terra trema, il terremoto visto con gli occhi degli animali e di uomini che non li dimenticano, di Silvia Ballestra – Giunti Editore.

Ore 19:30, Sala degli Affreschi: I Provinciali, uno dei dieci migliori romanzi dell’ultimo ventennio, di David Manzoni, con il filosofo Marco Vagnozzi e l’autore – Ensemble Edizioni.

Ore 19:00, Sala dei Due Balconi: Conforme alla gloria, di Demetrio Paolin, con l’autore e la pubblicista, blogger, editor Chiara Solerio – Voland Edizioni.

Ore 21:00, Sala degli Affreschi: “Lei non sa chi sono io”, spettacolo teatrale scritto e interpretato da Federica Sassaroli – attrice, speaker, docente di lingue, doppiatrice, formatrice teatrale.

Sabato 7 ottobre

Ore 10:00, Sala degli Affreschi: Laboratorio di scrittura teatrale, con Rosario Palazzolo – scrittore, regista, drammaturgo, premio della Critica Teatrale 2016.

Ore 10:00, Sala dei Due Balconi: Oltrebosco, di Lorenzo Bosisio, dibattito sul romanzo, sul fantasy e sul bullismo con l’autore e Alessandra Monaco, editore – La Strada per Babilonia.

Ore 11:00, Sala dei Due Balconi: Vertigine, di Mara Di Noia, con l’autrice e Alessandra Monaco, editore – Milena Edizioni.

Ore 14:00, Sala degli Affreschi: Il libraio nell’era 2.0 – con Salvo Taranto, Virginia Tomaselli, Ernesto Tirri ed altri librai indipendenti.

Ore 14:00, Sala dei Due Balconi: Laboratorio di teatro comico – con Stefano Vigilante – attore e cabarettista RAI, Sky, fondatore dell’Officina Comica Calix e scrittore.

Ore 15:00, Sala degli Affreschi: La cresta dell’upupa, di Daniele Borghi, con l’editore Matteo Chiavarone e l’autore – Ensemble Edizioni.

Ore 16:00, Sala degli Affreschi: Balcani, Svizzera e Francia. Strani i percorsi che sceglie il desiderio, di e con Francesca Mazzucato, scrittrice e traduttrice – Castelvecchi Editore.

Ore 16:00, Sala dei Due Balconi: Shaboo, capitolo III della Trilogia di Gianluca Ferraris, giornalista presso Donna Moderna, con l’autore e Romano De Marco – Novecento Editore.

Ore 17:00, Sala degli Affreschi: Sempre più vicino, di Raul Montanari, e L’uomo di casa, di Romano De Marco, con gli autori Raul Montanari e Romano De Marco – Baldini & Castoldi, Piemme Edizioni.

Ore 18:00, Sala degli Affreschi: Binomio d’autore, con Marco Proietti Mancini (La terapia del dolore), Alessandro Bastasi (Morte a San Siro/Era la Milano da bere) – Historica Edizioni, Fratelli Frilli Editori.

Ore 18:00, Sala dei Due Balconi: Teresa Ciuffoletti, traduttrice e collaboratrice del bimestrale di geopolitica Eastwest e Roberto Sassi, sociologo urbano tra i fondatori del blog Libernazione, presentano Guida alla Berlino ribelle – Voland Edizioni.

Ore 19:00, Sala degli Affreschi: Gazmend Kapllani racconta il suo Breve diario di frontiera, la missione di scrittore, e ne dialoga con Marco Ciriello – Del Vecchio Editore.

Ore 21:00, Sala degli Affreschi: La mano di Hitchcock. Tutti i segreti della scena della doccia di Psycho, di e con Antonio Paolacci, scrittore, editor, ideatore del Collettivo d’autori Santiago, docente di Officina Letteraria, curatore dell’Archivio Roncacci – Morellini Editore.

Domenica 8 ottobre

Ore 10:00, Sala degli Affreschi: Laboratorio di scrittura teatrale,  con Rosario Palazzolo – scrittore, regista, drammaturgo, premio della Critica Teatrale 2016.

Ore 11:00, Sala dei Due Balconi: La bambina celeste, di Francesco Borrasso, con Marco Proietti Mancini e l’autore – Ad Est dell’Equatore.

Ore 12:00, Sala degli Affreschi: Ballata per materia viva, tavola rotonda sulla sapienza manuale, la riscoperta di una tradizione millenaria, la centralità dello stare ai margini e la consistenza della materia prima – con Serena Di Cugno (archeologa ed accompagnatrice turistica), Elisa Fabbri (archeologa, accompagnatrice e guida turistica), e Maurizio Camilletti, artigiano ed ultimo produttore di teglie per piada in Romagna.

Ore 14:00, Sala degli Affreschi: Marco Ciriello sul suo Progetto di Serie “noir antiseriale” – con Paola Del Zoppo e l’autore. Bompiani, Baldini & Castoldi.

Ore 14:00, Sala dei Due Balconi: L’indipendenza del pensiero intellettuale – con Marco Vagnozzi, filosofo, saggista, esperto di teoria critica e ricerca sociale della Scuola di Francoforte, e Martina Morando, filosofa, vincitrice della IX edizione del Premio Erede con il saggio I confini dell’identità.

Ore 15:00, Sala dei Due Balconi: Teatro, di Angela Di Maso, giornalista, saggista, musicista, docente di Storia del Teatro, drammaturgia, scrittura e critica teatrale. Con Rosario Palazzolo e l’autrice – Guida Editore.

Ore 15:00, Sala degli Affreschi: Il corpo dei ricordi, di Daniela Montella, attrice e scrittrice – con Sara Gavioli e l’autrice.

Ore 16:00, Sala dei Due Balconi: L’enigma d’amore nell’Occidente medievale, di Annarosa Mattei, con l’autrice, docente ed esperta di semiotica, teoria della letteratura, collaboratrice della pagina culturale de Il Messaggero. Presenta Claudio Strinati, storico dell’arte, divulgatore culturale e soprintendente per il Polo museale romano dal 1991 al 2009 – La Lepre Edizioni.

Ore 16:00, Sala degli Affreschi: I morti di Amelia, di Arianna Giancani – discutono dell’opera Samanta Latessa e l’autrice.

Ore 17:00, Sala degli Affreschi: Archeologia a Pavia (e a Belgioioso) – con Maria Elena Gorrini, Cesare Zizza, Stefano Maggi, docenti dell’Università di Pavia.

Ore 18:00, Sala degli Affreschi: Strategie per arredare il vuoto, di Paolo Marino, con il giornalista Michele Borghi e l’autore – Mondadori.

Ore 19:00, Sala degli Affreschi: La regola dei pesci, di Giorgio Scianna, con l’autore e la scrittrice Silvia Longo – Einaudi.

Ore 19:00, Sala dei Due Balconi: Empatie d’autunno, concerto per sax e chitarra – con Sofia Viglietti e Luca Falomi.

 

Mostre e installazioni permanenti:

Percorso fotografico e testuale: VertigoLa rappresentazione della vertigine attraverso immagini e parole, a cura di Simona Paleari, vincitrice del XI Premio fotografico Riccardo Pezza, partecipante a Cortona on the Move 2013. Immagini di Simona Paleari, testi Flavio Cortellazzi.

Parole in Arte. Un viaggio espositivo on the road, dalla città eterna del mondo pasoliniano delle borgate agli angoli meno conosciuti, passando per altre città italiane. Chine, incisioni, acquerelli che ricordano sensazioni antiche – di Martina Donati, pittrice e incisore.

Istinto e Raku – creazioni artistiche in ceramica di Paola Gagliardone, architetto, pittrice, artista e ceramista raku, specializzata in tecniche di base della manipolazione e realizzazione dei manufatti a pizzico, colombino, lastra, naked & steampunk raku.

 

 

L’ingresso in castello e a tutti gli eventi del Festival è gratuito.